• Interna1
  • Interna2

I partner

L’unione di competenze e conoscenze diverse ha portato allo sviluppo di un progetto in grado di apportare innovazione all’intera industria agro-alimentare pugliese. Il lavoro è frutto di un partenariato altamente specializzato e diversificato per competenze.

L’idea progettuale nasce da ricerche del Politecnico e dell’Università di Bari e vede nella MBL Solutions Srl, società di automazione industriale robotica e applicazioni al microonde di Corato, l’azienda capofila capace di mettere in atto la sperimentazione, insieme ad altri partner industriali selezionati del territorio quali, Auriga Spa (software house), De.ol Srl di Modugno che si occupa di sistemi oleodinamici, Promis Biotech Srl, spin-off dell’Università di Foggia che si occupa di tecnologie alimentari, Olearia Pazienza Srl di Bitonto.

Il ruolo dei partner

La sinergia tra enti di ricerca, imprese dal know-how tecnologico e piccole medie imprese delle filiere agro-alimentari del territorio, rappresenta un caso di eccellenza nell’orientamento all’innovazione del nostro sistema industriale regionale attraverso l’integrazione tra sistema scientifico e sistema produttivo e la collaborazione fra imprese.
I partner coinvolti nel progetto hanno svolto e svolgeranno attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.
Il Politecnico e l'Università degli Studi di Bari sono i promotori del progetto e hanno effettuato studi e analisi di fattibilità.
Mbl Solutions ha il know-how tecnologico per l'assemblaggio e l'avvio dei dimostratori di ciascuna tecnologia individuata all'interno delle aziende coinvolte per la produzione di olio, vino e conserve.
Promis Biotech è impegnata nello sviluppare gli indicatori di sostenibilità del progetto e l’impronta ecologica dei prodotti e l’analisi dei processi implementati.
Le PMI coinvolte hanno fatto emergere i fabbisogni a cui l’applicazione della tecnologia individuata punta a  rispondere e costituiranno un importante banco di prova all’interno della fase di sperimentazione e di raccolta dei risultati qualitativi e quantitativi.
In particolare l’olearia Pazienza Srl ha evidenziato le problematiche legate agli attuali sistemi di lavorazione dell’olio extravergine di oliva e la necessità di proporre sul mercato un prodotto dalla qualità superiore.

PARTNER DEL PROGETTO